Timoria: viaggio senza vento nel rock italiano

L’ultimo articolo sui Måneskin mi ha fatto parecchio riflettere sullo stato del rock in Italia. Il nostro, storicamente, è sempre stato un paese legato ad altre tradizioni come la lirica, il belcanto, la musica leggera, popolare e via. Inoltre, se si esclude la fortunata parentesi prog degli anni settanta, che comunque riprendeva un fenomeno di esportazione britannica, da noi non è mai esistito un movimento organico capace di definire in maniera chiara e identificava il fenomeno. Ciò non vuol dire che negli anni siano mancati validi esempi, anzi, di uno…

Continua a leggere