In viaggio con Pippo: il gioiello nascosto della Disney

Pensando ai classici animati degli anni novanta (il periodo del cosiddetto Rinascimento Disney) la mente corre subito ai vari Aladdin, La bella e la bestia, Il re leone, Hercules, Tarzan… Esiste però un gioiellino, meno iconografico e passato quasi inosservato al box office, ancora oggi fedelmente scolpito nell’immaginario di chi come me è cresciuto in quegli anni. Sto parlando di A Goofy Movie, uscito nel 1995 (arrivato da noi un anno dopo col titolo In viaggio con Pippo). Il film nasce dal successo ottenuto qualche anno prima dalla serie televisiva Ecco Pippo!. Tale serie…

Continua a leggere

Loki – Episodio 2: Varianti ribelli

La trama comincia, finalmente, a prendere forma in questo secondo episodio di Loki. Dopo averci mostrato il contesto narrativo, introdotto i personaggi e anche il villain, è giunto il momento di vedere in azione Loki e Mobius. Il duo continua a funzionare alla grande, con tante scene divertenti che ne alternano altre più drammatiche. La caccia per la variante che sta destabilizzando la linea temporale è cominciata, anche se non è così chiaro quale sia il suo scopo finale e soprattutto se il nostro protagonista sia così convinto di aiutare…

Continua a leggere

Loki – Episodio 1: Un glorioso ritorno

La nuova serie dei Marvel Studios comincia con quello che in gergo viene definito come un “clip show”, anche se per fortuna non è composto solo da questo. Finalmente si rivede su schermo il carismatico Tom Hiddleston nei panni di uno dei personaggi più amati dal pubblico, Loki il “Dio dell’Inganno”. Questa vecchia, ma nuova, versione di Loki deve fare i conti con il proprio passato e anche su un futuro già scritto. Essendo una variante temporale non ha futuro, ergo solo l’eccentrico Mobius può dargli una possibilità all’interno della…

Continua a leggere

Cruella: l’antieroina che unisce dramma e stile

Nel film diretto da Craig Gillespie esistono due anime precise: il conflitto interiore della protagonista e la moda che diventa il tema portante degli eventi. Il conflitto di Estella/Cruella riesce a tirare fuori tutta la sua originalità, la quale poi sfocia nei favolosi abiti visibili nel film. Potremmo dire che il film non sia solo solo la origin story di Cruella de Vill, ma quella di un personaggio a tutto tondo che supera quanto visto nelle sue trasposizioni passate. Rispetto al racconto originale di Dodie Smith del 1956 e soprattutto…

Continua a leggere