Oasis: in arrivo film-concerto per 25° anniversario di Knebworth

Condividi sui social!

È notizia di qualche giorno fa. Le due serate di Knebworth Park del 10 e 11 agosto 1996, che videro gli Oasis suonare dinanzi oltre 250.000 persone, dovrebbero arrivare per la prima volta al cinema. Pur non essendoci ancora date ufficiali, è molto probabile che il film sarà distribuito entro la fine dell’anno, in maniera tale da coincidere con il venticinquesimo anniversario dello storico evento. Ad annunciarlo tramite i propri canali social è la stessa band dei litigiosi fratelli Gallagher, ufficialmente separati da undici anni. E non è detto che questa iniziativa non possa essere il preludio per qualcos’altro, chissà…

Ma torniamo indietro con la macchina del tempo. Reduce dal successo del secondo album, il best-seller (What’s the Story) Morning Glory? (oltre 20 milioni di copie vendute) pubblicato sul finire dell’anno precedente, la band britannica toccò il culmine della fama al Knebworth Park nello Hertfordshire, non molto distante da Londra, nell’estate del 1996. In passato il parco aveva ospitato nomi del calibro di Led Zeppelin, Rolling Stones, Pink Floyd, e finanche l’ultimo concerto dei Queen con Freddie Mercury nel 1986. Gli Oasis tuttavia, con la spacconeria che li ha sempre contraddistinti (Liam Gallagher in quel periodo dichiarò di sentirsi più famoso dei Beatles, e forse non aveva manco tutti i torti) riuscirono in una impresa che nessuno, né prima né dopo, è mai riuscito ad eguagliare: furono circa 250.000 i fortunati che assistettero all’evento, su una richiesta stimata di 2,5 milioni persone (quasi il cinque per cento della popolazione britannica) che cercarono inutilmente di acquistare un biglietto per quello che è diventato lo spettacolo con più richieste in assoluto nella storia britannica, numeri che in sostanza avrebbero permesso al gruppo di registrare sold out per due settimane consecutive, anziché “accontentarsi” di sole due serate.

Il film-concerto vedrà la regia di Jake Scott, che in passato ha lavorato anche per U2, R.E.M. e Verve, e stando alle sue parole, si tratterà “di una storia interamente spinta dalla musica, un’esperienza rock’n’roll raccontata all’impronta, un flusso di coscienza per immagini che è costruito intorno il tantissimo materiale d’archivio raccolto durante le riprese dell’evento.” Le due serate furono infatti seguite da un numero massiccio di telecamere, come ha confermato Noel Gallagher in una recente intervista per la BBC:

“Ad agosto lo storico concerto fatto dagli Oasis a Knebworth farà 25 anni e all’epoca avevamo filmato tutto in maniera molto professionale, avevamo tantissime videocamere, anche sui treni che portavano i fan all’evento, ma per qualche ragione alla fine non abbiamo mai pubblicato il film. Lo faremo questa volta in occasione dell’anniversario. Ho visto un piccolo trailer ed è una fotografia fantastica di un’era che esisteva prima di internet e che ora non c’è più. È fantastico.”

In effetti fino ad oggi non era mai stato pubblicato alcun materiale ufficiale dell’evento, esclusi un paio di filmati in rete, tra cui una performance di “Champagne Supernova” durante la seconda serata con la partecipazione del chitarrista degli Stone Roses, John Squire.

Per il momento si attende la pubblicazione del primo trailer ufficiale e l’annuncio della data di uscita nei cinema. Probabile arrivino nei giorni esatti dei due concerti: 10 e 11 agosto.

Potrebbero Interessarti

Leave a Comment