Loki – Episodio 4: Inganni Temporali

Condividi sui social!

Dopo lo scorso episodio un po’ filler, in questo la narrazione ricomincia ad andare avanti e segnerà il destino di diversi personaggi.
Nel corso della settimana ho potuto vedere come in molti non abbiano apprezzato la scampagnata su Lamentis-1, forse perché tutti si aspettavano di vedere la reazione della TVA al bombardamento della linea temporale…beh ecco diciamo che questo episodio non aggiunge quasi niente a quella “catastrofe”. Gli sceneggiatori hanno così deciso di giocare con le aspettative degli spettatori, spostando poi la narrazione su cose ben più importanti.
In questo episodio finalmente Mobius e compagni capiscono il loro vero ruolo alla TVA grazie alle rivelazioni del nostro Loki e, inoltre, rivediamo un’attrice/personaggio che non si vedeva ufficialmente nel MCU dal lontano Thor The Dark World. Un piccolo cameo che non fa mai male.
I nostri due Loki, invece, ci mostrano come il loro lato narcisista e caotico sia molto più buono di quanto si poteva pensare all’inizio.
I continui plot twist che accompagnano l’episodio sono molto avvincenti e sembra che la serie stia per cambiare decisamente pagina sul lato narrativo per gli ultimi due episodi. C’è sicuramente d’aspettarsi qualche super rivelazione nel finale, soprattutto per quanto ci viene accennato nella scena post credits!

Se non avete visto l’episodio, vi sconsigliamo di andare avanti nella lettura. Spoiler in arrivo!

Ad inizio episodio possiamo vedere le origini di Sylvie, le quali ci erano state accennate in una discussione con il nostro Loki. Senza alcun tipo di contesto ci viene fatto vedere come Ravonna, in quel periodo ancora agente sul campo, cattura Sylvie bambina come una variante temporale. Purtroppo il motivo di questa scelta non viene esplorato nel corso dell’episodio, nemmeno quando la Sylvie dei giorni nostri lo chiederà apertamente alla giudice. Tuttavia ho il presentimento che riceveremo delle risposte molto presto
Rivediamo il comitato di benvenuto della TVA nel flashback, in questo caso ed è divertente vedere come quella che era una scenetta comica nel primo episodio ora ha dei toni decisamente differenti. La giovane Sylvie riesce a fuggire dal controllo di Ravonna e così passerà il resto della sua vita nelle varie apocalissi temporali. In questo lungo periodo la ragazza non può legarsi più di tanto alle persone che incontra, questo perché la sua presenza può causare eventi Nexus e attirare gli gli agenti della TVA.

Tornando ai giorni nostri Ravonna incontra i Custodi del Tempo, i quali s’intravedono per la prima volta nella serie. Non sarà l’ultima in questo episodio.
Una volta finito l’incontro scopriamo che la povera agente C-20 è morta a causa dell’incantamento di Lady Loki, un aspetto poco chiaro dato che in precedenza nessuno avevo subito ferite mortali da questo potere.
La TVA inizia così a cercare i due fuggitivi, ma non è facile trovarli attraverso le varie catastrofi temporali.
I nostri Loki si trovano ancora sul pianeta Lamentis-1 e non potendo fuggire si preparano al peggio. Tra Loki e Sylvie nasce una connessione particolare che è in grado di creare un evento Nexus mai visto prima.
Grazie a questa connessione Loki e Sylvie vengono salvati dalla TVA, per poi essere fatti di prigionieri.

Una scena dal tocco decisamente teatrale

Loki viene mandato in un loop temporale ad Asgard dove rivive un ricordo decisamente particolare: aveva appena tagliato i capelli a Sif e lei non vede l’ora di vendicarsi. E’ la prima volta, senza contare spin off poco plausibili, che si rivede l’attrice Jaimie Alexander nei panni della guerriera che aiutava Thor nei suoi primi due film.
Nota a margine: rivedremo Sif al cinema nel film di Thor Love and Thunder.

La cara Sif in questo siparietto dice anche una frase piuttosto emblematica a Loki: “Tu sei solo e lo sarai per sempre.”
Essendo un narcisista, Loki ha paura di restare solo e così finisce col prendersi gioco di chi lo circonda.
Questo suo lato narcisista ci viene mostrato ancora di più quando nell’interrogatorio con Mobius scopriamo che Loki prova sentimenti veri per Sylvie, insomma è innamorato di sé stesso.
Poco prima di essere richiuso nella trappola temporale, Loki rivela a Mobius che la TVA lo sta mentendo. Inoltre successivamente Mobius scopre che tutti alla TVA sono delle varianti, le quali sono state strappate alle loro vite dai Custodi del Tempo. E’ qui che nasce il dubbio nel cuore di Mobius, forse c’è una spiegazione a tutti gli eventi che sono accaduti attorno alle due varianti di Loki.
Tuttavia è chiaro che la TVA e Ravonna non vogliono andare a fondo alla questione, preferendo chiudere il caso ed eliminare le varianti coinvolte in questa missione.
L’agente B-15 vuole vederci chiaro sulla TVA e quanto accaduto a C-20, così decide di farsi mostrare la sua vita precedente da Sylvie. E’ ormai chiaro che l’organizzazione non è stata fondata su delle nobili intenzioni come avevano pensato in precedenza.
Mobius capisce che non può fidarsi di chi lo circonda e così copre, suo malgrado, che è stata Ravonna ad uccidere l’agente C-20, la quale aveva appena sbloccato i ricordi della sua vita precedente.
Il tempo stringe, le nostre due varianti preferite stanno per essere eliminate.

Come uno dei classici detective hardboiled, Mobius capisce che deve andare contro l’autorità della TVA per il bene di tutti. Purtroppo il suo tentativo di far fuggire Loki viene bloccato subito da Ravonna, la quale aveva capito fin da subito l’eventuale doppio gioco dell’agente. E’ in questo momento che il povero Mobius viene falciato e scompare nel nulla.
E’ arrivato il momento decisivo, Loki e Sylvie vengono portati al cospetto dei Custodi del Tempo da Ravonna. Sembra tutto perduto, ma grazie a B-15 riescono a ribellarsi contro la TVA.
Nel combattimento che ne segue i due Loki hanno la meglio e così sono di fronte ai Custodi, i quali sembrano inermi a quanto è appena accaduto.
Senza aspettare troppo Sylvie decide di ucciderne uno, ma a quanto pare i tre Custodi sono sempre stati dei semplici androidi. Esattamente come Loki, ora ci chiediamo chi abbia creato la TVA e per quale scopo. Una volta finita la battaglia e tra mille domande, Loki decide di volersi dichiararsi a Sylvie un po’ goffamente.
Purtroppo Ravonna decide d’intromettersi e finisce col falciare Loki, così Sylvie decide di farla prigioniera per farsi spiegare una volta per tutte che cosa sta realmente accadendo alla TVA e non solo.

Abbiamo appena assistito alla morte definitiva di Loki (variante)? Ovviamente no.

In classico stile Marvel, non bisogna mai perdersi le scene post credits!

Il destino di questo personaggio non smette mai di sorprenderci e così nella scena post credits veniamo introdotti letteralmente ad un nuovo mondo.
Diverse varianti di Loki (una con il costume classico dei fumetti) accolgono il nostro protagonista in una New York City devastata da un evento catastrofico, questo è il mondo che si apre agli occhi di chi viene falciato con le armi della TVA a quanto pare. Nella serie non c’è una scena che ci mostra chiaramente dove si trova Loki, ma in un frame rilasciato nei vari trailer è chiaro che la città distrutta sia la Grande Mela, soprattutto con la torre degli Avengers completamente distrutta.
La location potrebbe essere una linea temporale creata appositamente per le varianti ed i prigionieri temporali, evidentemente chi controlla la TVA starà sfruttando questo luogo per uno scopo ben preciso.
Leggendo in rete, invece, sembra che le varianti potrebbero appartenere ad un Consiglio dei Loki (un’idea presa da diverse organizzazioni simili nei fumetti Marvel) e che questo diriga la TVA.
Vedremo nel prossimo episodio se una di queste due teorie è esatta.

Anche per questo episodio vi segnalo un frase che mi ha colpito:

Credi che ciò che rende un Loki un Loki sia il fatto che siamo destinati a perdere?
No. Potremo anche perdere. A volte dolorosamente, ma non moriamo. Sopravviviamo.

Do you think that what makes a Loki a Loki is the fact that we’re destined to lose?
No. We may lose. Sometimes painfully, but we don’t die. We survive.

Appuntamento alla prossima settimana per il penultimo episodio.

Potrebbero Interessarti

Leave a Comment